Death Magnetic ‘sto paio di palle

Immaginate Godzilla. Che colpito da un’overdose di raggi gamma si trasforma in Hulk e decide di costruire una replica in scala 1000:1 di Stonehenge in piazza San Pietro usando autoarticolati da 30 metri l’uno, mentre sorridendo sgranocchia Troni e Dominazioni.
Proiettate il tutto sulla volta celeste per un pubblico di orchi mannari che invocano i Grandi Antichi ebbri di sangue di vergine e sarete appena appena vicini al piacevole senso di voglia di devastazione che sorge dall’ascolto di Continent, quarto disco degli americani The Acacia Strain. Che non a caso ha una traccia che si chiama Cthulhu. E un’altra che si chiama Dr. Doom. E sapete come si chiama l’opener? Skynet.
Viuuuuuuuuuuuuuulenza!

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

3 commenti

  1. idiotaignorante

     /  settembre 11, 2008

    Saranno miei il prima possibile! Iuleeeeeeeeeeeenz’!

    Rispondi
  2. anonimo

     /  settembre 13, 2008

    hai sentito my apocalypse?
    d.

    Rispondi
  3. scott.ronson

     /  settembre 13, 2008

    Qualcuno spari a Lars Ulrich. Subito.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Continua su Buoni Presagi
  • Articoli Recenti

  • Archivi

  • Categorie

  • Meta

  • Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: