Recensioni

Un po’ di opinioni sparse di cui nessuno sentiva il bisogno.

The Dark Knight
Il secondo film di Batman diretto da Nolan sfugge allegramente all’etichetta di "film fumettistico". Nolan sostanzialmente gira un thriller in cui uno dei personaggi è un miliardario con la perversione di vestirsi da pipistrello. E un altro è uno psicopatico truccato. Il legame con il Batman che molti conoscono si ferma qui. Gotham City non è nemmeno Gotham City. Boston, forse. Ma Ledger è imprevedibile e spaventoso come una trottola con le lame in un asilo nido, la trama, nonostante qualche scricchiolio, regge e la messa in scena è grandiosa. Chapeau.

Hellboy II
Questo invece è un gran bel film-fumetto. Del Toro spinge molto di più della serie a fumetti sul pedale del grottesco e della commedia nera, si sbizzarisce in un prologo che pare McKean animato e in una gustosa carrellate di creature mostruose. Peccato che il cattivo non sia mai una grossa minaccia per Helloboy e soci e che la di lui sorella sembri troppo Patti Pravo. Però ci si diverte alla grande, a vedere il ragazzo venuto dall’inferno prendere a cartelle in faccia un maledetto elfo (che tra l’altro aveva pure ragione da vendere).

Friendfeed
Io lo so che là fuori è pieno di fans di questo blog che vorrebbero non perdersi nulla delle mie attività online. Friendfeed è fatto apposta. Qui sono riuniti i feed di blog, anobii, flickr, tumblr, last.fm e, ehm, twitter. Poi se uno si iscrive può commentare praticamente qualsiasi cosa e, cosa interessantissima, venire a conoscenza delle attività degli "amici degli amici". Insomma, una fonte di perdite di tempo incommensurabile, ma anche miniera di nuove scoperte. Tra l’altro riesco ad aggiornarlo anche dal vecchio computer che ho in redazione, quindi ogni tanto posto brevi messaggi di testo là. Mi sto attrezzando per compilare il feed rss della tazza del water, nel più puro spirito della condivisione del web 2.0.

La macchinetta del caffè della redazione
Emette una bevanda in cui l’aroma della plastica è purtroppo rovinato da un vago sentore di caffè. Ha a disposizione anche una vasta gamma di merendine e succhi di frutta. Peccato che i Baiocchi cadano da un’altezza di circa un metro e venti, polverizzandosi nell’impatto con il fondo della macchina. Lo stesso vale per tutta la roba secca.

Caparezza – Le dimensioni del mio caos
Ho aspettato un po’ a parlarne, perché volevo verificarne la longevità. Ha retto diversi mesi di ascolti, a differenza dei suoi predecessori. Un bel disco, molto suonato, che si ascolta con piacere non solo per i funambolismi verbali dell’artista precedentemente noto come Miki Mix ma anche perché le canzoni suonano bene. "Ilaria condizionata" e "Un vero uomo dovrebbe lavare i piatti" non avrebbero stonato sugli ultimi due dischi dei System of a Down, tanto per dire. Il concept funziona anche abbastanza bene, anche se è un po’ forzato in alcuni punti. "Eroe" è uno dei pezzi più epici e meno retorici che abbia sentito negli ultimi anni. Sul mulo gira un file con tutta la discografia chiamato "caparezza – il beppe grillo della canzone italiana". Povero Capa.

Gli autobus di Modena
A Modena, sull’autobus c’è sempre la radio accesa. A un volume discretamente alto. Non l’avevo mai visto da nessun’altra parte. Mi domando se posso portarmi le cassettine da far mettere su all’autista.

Facebook
E’ il male. Avevo cercato di chiudere l’account mesi e mesi fa. Non si può. Lo si congela. Alla fine, oggi l’ho riattivato. Il profilo era esattamente come l’avevo lasciato. Ho iniziato ad aggiungere persone che conosco tra gli amici: FB ha una funzione per cui se vede che i tuoi amici hanno amici in comune ti chiede se per caso non sono anche amici tuoi. Tra le proposte, c’era pure Roberto Saviano. Contro il quale non ho niente. Anzi. Solo non vedo il senso di aggiungerlo ai miei "amici" di Facebook. In compenso, sono amico di Uan di Bimbumbam (perché a sei anni Uan era davvero mio amico, ed è bello che la Rete ci permetta di mantenere vive amicizie che si credevano perdute). Se non altro, pare che nessuno dei miei amici facebookiani abbia Veltroni tra gli amici. Credo. (in compenso ho appena trovato un Di Pietro)

Gli ecuadoriani a Genova
Cacchio quanti sono. Tra l’altro il boom ci fu mentre ero a Bologna. Ricordo che una sera, a Sampierdarena, sull’autobus salì un sacco di gente che sulle prime pensai fossero tutti i figli avuti da Aguilera nel periodo in cui aveva giocato nel Genoa. Poi capii che non tornavano le età e che la spiegazione doveva essere un’altra. Comunque è divertente quando sul bus sale all’improvviso l’intero cast di Apocalypto (ma in 16:9), con i ragazzini vestiti come se nessuno li avesse avvisati che sono sulla linea 1 (Voltri-Caricamento) e non sulla metropolitana di New York nel 1986.
Suona abbastanza ironico, no?, che la città che si bulla di avere dato i natali a Colombo (il cui unico merito, in fondo, è essere riuscito a non farsi gettare a mare per il tempo necessario ad andare a sbattere contro le Americhe) si trovi a ospitare una delle più grandi comunità sudamericane d’Italia.

La guerra in Ossezia
Bombardare nuora perché suocera intenda. La pacchia per gli USA è finita. C’è di nuovo una super-potenza. Di cui non sappiamo nulla, in pratica. Se la Cina e l’India hanno quantomeno un Rampini che due o tre cose prova a spiegarle, la Russia è, al solito, un enorme buco nero. Se qualcuno sa consigliare delle letture (in italiano o inglese) che aiutino a farsi un’idea di quello che è successo da quelle parti negli ultimi anni lo faccia, per favore.

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

17 commenti

  1. anonimo

     /  agosto 31, 2008

    A me il Batman mi è parso il solito film di Nolan, presuntuoso, gonfiato con gli steroidi e confuso. vedendolo a neuroni spenti e se si è appassionati di videogame può pure piacere. due condizioni che al sottoscritto mancano.
    Per la Russia penso che la lettura migliore sia il buon Giulietto Chiesa.
    E’ banale ma non mi viene in mente altro
    PAblo

    Rispondi
  2. anonimo

     /  agosto 31, 2008

    per la russia segui i due blog di mirumir.
    http://mirumir.blogspot.com/
    http://mirumir.altervista.org/

    nicola

    Rispondi
  3. scott.ronson

     /  agosto 31, 2008

    Pablo: forse hai visto Iron Man. Grazie per la dritta sulla Russia.

    nicola: grazie.

    Rispondi
  4. anonimo

     /  settembre 2, 2008

    stasera mi vado a vedere questo fumettone… di certo se la poltrona del cinema non sostiene il mio posteriore per due ore e mezza, il giudizio non potrà che essere negativo. Saluti! 🙂
    Patassa

    Rispondi
  5. Todomodo

     /  settembre 3, 2008

    Allora, sarò tassonomico (o forse no, ho cambiato idea).
    Batman sì e no, gli manca un centesimo (che è poco, visti i tempi) ed è un peccato. Mezz’ora è di troppo, Maggie è di troppo, Dent cattivo è stucchevole, i traghettini bombaroli pure e Joker regge solo se non si pensa né a Nicholson né a Ledger. Però per un paio d’ore si guarda con un bel po’ di piacere.
    Friendfeed mi fa rabbrividir e non poco. Posso arrestare gli ideatori?
    Abbasso le macchinette del caffè.

    Rispondi
  6. PF1

     /  settembre 3, 2008

    Dico anche la mia (anche se nessuno l’ha chiesto)…
    Batman: notevole ma un po’ lungotto. Inverosimile nella parte dei traghetti; nella realtà (e nell’Italia di oggi) avrebbero fatto a gare a pigiare i pulsanti. Atmosfere notevoli e sceneggiatura mai piatta (nulla è quel che sembra!).
    Hellboy: ho visto il primo e spero di vedere presto il secondo.
    Friendfeed: No grazie… Mi sta già sul culo maispeis…
    Macchinetta del caffè: la mia fa solo il caffè, ma il problema grave è che mi sono abituato e mi piace anche il gusto… Ci si abitua a tutto.
    Caparezza: ho ascoltato solo un paio di brani e devo dire che sono musicalmente validi e forti come contenuti. Il problema grave è che la sua voce mi urta i nervi come un gessetto sulla lavagna…
    Autobus: a Firenze manca anche l’aria condizionata… Però abbiamo i monitor con l’oroscopo e le news (poco aggiornate e spesso scadute).
    Ecuadoriani: qui ci sono centinaia di filippini che i week end fanno enormi grigliate e pic nic, in ogni parco possibile su ogni millimetro possibile.
    Guerra in Ossezia: si sa solo che Putin, ex KGB, è un grande amico di Berlusconi. Che è un grande amico di Bush. Stai a vedere che sarà il “nostro” Silvio a sbloccare la situazione di inimicizia fra le due superpotenze? Un par di maiale (veline, attricette, “ministre”?) a testa e passa la voglia di fare guerre.

    Rispondi
  7. jester24

     /  settembre 3, 2008

    La penso come te su batman e sulle macchinettte del caffè.
    Lieto che ti piaccia caparezza, ma io sono troppo di parte. L’ho detto e lo ripeto, mi ha fatto venire di nuovo voglia di spendere soldi per un disco dopo anni.

    Rispondi
  8. Speedwagon

     /  settembre 4, 2008

    Ti ringrazio per il commentino su Caparezza: io conoscevo solo l’hit del tunnel, ho cercato le canzoni che hai segnalato e mi son comprato l’album.

    Ah, Batman è un capolavoro.

    Rispondi
  9. scott.ronson

     /  settembre 5, 2008

    Patassa: resse?

    todo: sì, è imperfetto anche per me. Però è bello perché è una visione “d’autore” (per così dire) di Bat Man, che rielabora diversi degli spunti di gente come Miller e Moore. Interessante che mentre la Marvel prende il controllo creativo dei film dei propri eroi e punti a renderli più simili alle versioni cartacee (nonché a portare al cinema il concetto di (Ultimate?) Marvel Universe), questo film DC sia invece, appunto, più autoriale.
    Gli autori di frienfeed sono responsabili di enormi crolli nella produttività mondiale.

    PF1: parli di FriendFeed o FaceBook? Faccio conto che parli del secondo, visto il paragone con MySpace, che è assai più onesto di FB, visto che è dichiaratamente una cialtronata. Di Facebook trovo insopportabile che qualsiasi cosa tu faccia, di default spammi il mondo. O forse sono io che sono troppo asociale per questo genere di social networking.
    Ma alla fine i parchi non servono proprio a svaccarsi e stare fuori?

    jester: questo è il primo disco suo che mi piace nell’insieme. Gli altri li trovo un po’ menosi, musicalmente. Non si vive di solo (o quasi) ritmo. O almeno io non ci riesco.

    Speedwagon: siamo pari, visto che mi sono scordato di ringraziarti per la segnalazione delle rasputina…

    Rispondi
  10. anonimo

     /  settembre 6, 2008

    Ritorno su Batman:NOn ho visto Iron man e non fatico a credere ( o almeno, a pensare) che sia peggio e anche molto peggio di Batman.
    Quello che penso è che BAtman sia una oliata macchina spettacolare, che vedendola senza porsi troppe domande (il che va benissimo, per carità) e se piace quel ritmo tipo speed metal o hardcore punk a cui sono girate le azioni può pure, perchè no, entusiasmare.
    Però qualcuni mi spieghi: (inizio spoiler)
    a) Come fa l’ispettore Gordon a far finta di morire e darla a bere a tutti.?
    b) Come fa stante a) il joker a farsi arrestare proprio da Gordon, volutamente, visto che il suo (peraltro ipercervellotico) piano si regge su questo.
    c) come fa il Joker a fuggire dal commissariato o meglio, da dove tira fuori il coltello, dal B.D.C. per caso?
    E mi fermo qui che poi ci sono altre cose che non ho capito ma sarà colpa dell’età mia.
    Sepoi mi dite che la scena del traghetto non è credibile: forse intendete che è troppo ottimista (peraltro è vero che le bombe non scadono, visto che sono bombe e non yogurt)ma tutta l’etica del film (e del personaggio di Batman) nonchè tutto il finale si poggiano su questo.
    Perché se i traghettati si fanno esplodere a vicenda allora vince il Joker e BAtman sarebbe sconfitto perché dovrebbe diventare come lui, o arrendersi.
    E’ sulla base di quella scelta etica che BAtman può sconfiggere il Joker e non ucciderlo.
    E allora salta tutto il finale e tutto il senso (quel che c’è) del film.
    Hai detto poco!
    Per me è in definitiva un film da tre stelle su cinque, e in buona parte per merito di Heath Ledger, che pure non ho mai stimato come gran attore.
    Il canto del cigno?

    Rispondi
  11. anonimo

     /  settembre 6, 2008

    Ah ehm, se non s’era capito sono PAblo ;-))

    Rispondi
  12. Speedwagon

     /  settembre 6, 2008

    Per quanto mi riguarda la scena col carcerato di colore sul traghetto è un film nel film.

    Rispondi
  13. anonimo

     /  settembre 8, 2008

    9 post in uno. Un bel modo di evitare che ti si faccia il contropelo 😉
    Sulla Russia, sarò vecchiotto, fossile, demodé, ma sono d’accordo con Pablo. Non conoscevo mirumir, ora ci faccio un giro…
    A proposito, la radio in bus la adoro. Mi fa tornare in mente un bellissimo periodo a Leningrado nel 1990.
    Su Caparezza: mi vergogno un po’, ma lo adoro. Gran giocatore di parole, spesso più complesso di quello che vorrebbe far credere, parla diritto come un laser all’adolescente che è in me.
    Ciao! erri

    Rispondi
  14. scott.ronson

     /  settembre 8, 2008

    Pablo: io ho una regola. Se durante il film (ma vale anche per libri o fumetti) non mi accorgo di incongruenze, vuol dire che la finzione è abbastanza potente su altri livelli da coinvolgermi e farmi stare al patto narrativo.
    Ho detto che ci sono degli scricchiolii, ma li ho notati a posteriori. Poi per me è da 4/5, comunque.
    Iron Man è un divertente film d’azione, che riesce a mescolare effettoni, battute e azione molto bene (quello che transformers NON è riuscito a fare). E poteva forse corrispondere al tuo primo giudizio 🙂

    Erri: oggi l’autista del bus ha palesemente alzato il volume su Radio Ga Ga. Speravo comandasse anche il battimani sul ritornello, ma no. 🙂

    Rispondi
  15. anonimo

     /  ottobre 2, 2008

    Ecuadoriani: ho letto solo adesso questo post….. Rivarolo nel frattempo è diventata Compton:)

    Rispondi
  16. scott.ronson

     /  ottobre 2, 2008

    😀

    Rispondi
  17. anonimo

     /  dicembre 6, 2008

    Recent Links Tagged With Recensioni[..] Bookmarked your site as recensioni at JabberTags! [..]

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Continua su Buoni Presagi
  • Articoli Recenti

  • Archivi

  • Categorie

  • Meta

  • Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: