Arrivederci amore, ciao

Io me lo immagino, Berlusconi roso dal dubbio perché Veltroni adesso mette in forse il dialogo.
Me lo immagino, piangere la notte perché non può più parlare con l’amico Ualter.
Povero, mentre inscatola tutto solo vecchi avvisi di garanzia e carte processuali ormai inutili (sì, questa è di Luttazzi).
E Ualter che, mentre piove, guarda fuori dalla finestra e pensa "stupido orgoglioso, perché ha buttato via tutto così?" e poi una lacrima gli scivola giù dalla guancia fino alla tisana al tamarindo.
E intanto sotto la finestra un parà della Folgore falcia con una raffica di mitra un tizio sospetto. "Quasi come in Roma città aperta" pensa Uolter, rimpiangendo i film che non vedranno mai insieme.

(nella foto, l’esito dell’ultima stretta di mano tra Uolter e Silvio)

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

9 commenti

  1. anonimo

     /  giugno 17, 2008

    Questo post è un capolavoro assoluto.
    Grande.
    Heike

    Rispondi
  2. anonimo

     /  giugno 17, 2008

    Sei un genio della narrativa.

    Rispondi
  3. Todomodo

     /  giugno 17, 2008

    Indubbiamente, ormai il basso è provato. Domani rinuncerà a rete4, così dopodomani faranno pace.

    Rispondi
  4. scott.ronson

     /  giugno 17, 2008

    heike: grazie. Sapevo che la tisana al tamarindo avrebbe colpito al cuore.

    violascintilla: ah, e dovresti sentire le mie poesie. Tra i Vogon vanno a ruba.

    todomodo: secondo me molla pure italia uno, tanto è giù. E per buona misura offre pure a Santoro il posto nel mausoleo di famiglia che Montanelli aveva rifiutato.

    Rispondi
  5. anonimo

     /  giugno 17, 2008

    “(nella foto, l’esito dell’ultima stretta di mano tra Uolter e Silvio)”

    LOL, stupenda. Poi però mi passa la voglia di ridere, ché Silvio a ‘sto giro mi sa che si è messo d’impegno per farsi i cazzi suoi.

    Rispondi
  6. scott.ronson

     /  giugno 17, 2008

    lion in winter: grazie. A dire il vero, volevo mettere quello e basta, all’inizio.
    citando il Poeta a cui devi il nome del blog, direi che “everything is wasted except the will to laugh”
    mmm, forse non era così… 😦

    Rispondi
  7. ubimario

     /  giugno 19, 2008

    Premesso che non condivido le ipotesi di base (ovvero: non fingete di ignorare che il rischio era il plebiscito per Berlusconi, e a mio avviso Valter l’ha in qualche modo arginato), bella immagine, non so quale scegliere tra la tua e quella di Pagliaro:

    http://www.xantology.com/2008/06/18/la-fattoria-degli-animali/

    Rispondi
  8. scott.ronson

     /  giugno 19, 2008

    In effetti che potesse anche essere peggio, a mente fredda, ci può anche stare.
    Però l’atteggiamento post-elettorale è stato davvero atroce. Va bene il fair play, va bene moderare i toni, però lo zerbino no.

    Rispondi
  9. anonimo

     /  giugno 24, 2008

    Questo post è un capolavoro: bravissimo!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Continua su Buoni Presagi
  • Articoli Recenti

  • Archivi

  • Categorie

  • Meta

  • Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: