Pinkerton

Mentre impazza il nuovo video, davvero geek, dei Weezer, mi ritrovo ad ascoltare il loro secondo disco, Pinkerton, del 1996.
Come può suonare il secondo disco di un gruppo che con il primo aveva fatto un botto notevole grazie a canzoni che erano piccoli gioielli di melodia e pop-punk? La risposta è: come una specie di concept album scritto da qualcuno che sembra essere sull’orlo di un esaurimento nervoso. Suoni più grezzi, un pesante velo di amarezza che si posa su melodie sempre orecchiabili, nervosismo a volte ai limiti dell’attacco isterico. Il loro miglior disco, senza ombra di dubbio.

Toh, beccatevi Tired of sex:

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

1 Commento

  1. seaweeds2

     /  giugno 30, 2008

    Credevo di avertelo commentato a suo tempo, quando lo lessi. In questo periodo non ci sono proprio con la testa.
    Grandissimo disco, vero. Fra l’altro successe una cosa un po’ strana, che non so se era voluta o meno.
    Comprai il cd. Nuovo, incellophanato.
    Per mesi non mi accorsi che fra i dentini che “tengono” il cd si intravedeva qualcosa. Ma era una di quelle custodie con il fondo “nero” e non trasparente.
    Così aprii e scoprii che sotto c’era una mappa.
    Forte. Chissà se era voluto.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Continua su Buoni Presagi
  • Articoli Recenti

  • Archivi

  • Categorie

  • Meta

  • Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: