Ultim’ora da Roma

"Assassini! Bastardi! Dovete andarvene!"
Sono solo alcune delle urla lanciate dalla folla inferocita che si è raccolta questa mattina davanti a un condominio dei Parioli, a Roma. Una volta diffusasi la notizia dell’investimento di due giovani da parte di un’auto appartenente a un residente dello stabile, il passaparola ha radunato centinaia di cittadini, rabbiosi e armati di spranghe, bastoni e bombe molotov.
Il palazzo è stato preso d’assalto, i residenti costretti a fuggire mentre la polizia, a stento e senza troppa convinzione, cercava di evitare danni fisici alle persone. Niente da fare, invece, per gli appartamenti, molti dei quali dati alle fiamme, così come i veicoli contenuti nei garage dell’edificio.
"Non se ne può più" ha dichiarato un uomo che aveva appena sfasciato il parabrezza di un SUV per gettarci dentro del liquido infiammabie. "Questi stronzi con i macchinoni si comportano come se non ci fossero regole e nessuno fa niente. Così ci abbiamo pensato noi, a fare giustizia"

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

11 commenti

  1. SilviaMariani

     /  maggio 23, 2008

    Ci sono passata e non ho visto niente…

    Rispondi
  2. scott.ronson

     /  maggio 23, 2008

    ehm, e perché, secondo te?…
    o___O

    Rispondi
  3. anonimo

     /  maggio 23, 2008

    Il mondo che vorrei.
    Se un geniaccio.
    Heike

    Rispondi
  4. anonimo

     /  maggio 23, 2008

    …subito le molotov mi avevano reso sospettoso…
    ciao, erri

    Rispondi
  5. anonimo

     /  maggio 23, 2008

    sei un genio.

    d.

    Rispondi
  6. scott.ronson

     /  maggio 24, 2008

    grassie.
    è che quando la mattina mi trovo ad attraversare la strada nervoso perché l’uomo non è fatto per alzarsi alle sette (o almeno io non lo sono) e mi trovo stronzi con transatlantici che ti vedono passare con il verde per i pedoni e accelerano, salvo poi fermarsi e guardarti come se ti stessero facendo un favore… ecco. Prima o poi ne tiro giù uno dalla macchina e lo prendo a schiaffi in mezzo alla strada.

    Rispondi
  7. PF1

     /  maggio 26, 2008

    trovo questo post geniale…
    Ho pensato le stesse cose su alcuni fatti degli ultimi tempi, ma non vedo reazioni simili… Un po’ mi spiace non vedere qualche “bel” SUV in fiamme…

    Rispondi
  8. giba1985

     /  maggio 27, 2008

    C’è emergenza e emergenza[..] «» ha detto Gianni Alemanno, sindaco di Roma, dopo l’aggressione (e non la rissa) di alcuni universitari di sinistra da parte di giovani di Forza Nuova. () Nel giro di poco meno di un mese possiamo contare l’uccisione di u [..]

    Rispondi
  9. anonimo

     /  giugno 6, 2008

    L’esempio forse non calza.Pensa invece se avessero bruciato le case dei due extracomunitari che hanno causato la strage del cermis…

    Rispondi
  10. scott.ronson

     /  giugno 6, 2008

    In realtà, forse a un certo punto mi è un po’ scappata la mano, ma l’intento iniziale era un altro: trasferire un avvenimento (l’attribuzione a una collettività della colpa – per altro non così certa – di un individuo) dall’ambientazione “aliena” di un campo nomadi a quella di un condominio e vedere l’effetto che faceva.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Continua su Buoni Presagi
  • Articoli Recenti

  • Archivi

  • Categorie

  • Meta

  • Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: