Neighborhood Troopers

L’idea del ministro della difesa Ignazio La Russa dei "pattuglioni misti" di Forze dell’Ordine è una delle più fantasiose proposte in termini di ordine pubblico da… boh, dal breve periodo in cui Saruman ha governato la Contea.
Una pattuglia composta da: poliziotto, vigile urbano, carabiniere, finanziere e, ciligina sulla torta, un militare. Verrebbe da dire (a parte che non si capisce perché manchi la polizia provinciale, nel gruppo di Eroi) che i militari che fanno servizio di ordine pubblico sono una cosa da giunta militare, solo che in Italia li abbiamo già, i militari che fanno ordine pubblico, cioè i Carabinieri. E pure la GdF è un’arma dell’esercito. Mmm.

Intanto, ieri sera, in un’infuocata puntata di Annozero va in onda un’intervista a una signora reggiana che si lamenta degli immigrati del quartiere. "Ma rubano, signora?" chiede l’intervistatore. "Ah no, guardi, qui non è mai sparito nemmeno un portafoglio. Però sono tanti" è la risposta. A casa mia si chiama razzismo, questo, e ha una connotazione negativa. Ma temo che nei prossimi mesi sempre più persone si mostreranno fieramente razziste. Il sindaco di Verona Tosi, da troglodita qual è, in studio sembrava quasi bullarsi del fatto che è sotto processo per istigazione all’odio razziale ("Gaston, sei un troglodita!" "Oh, grazie!" ).
Un sempre più ebete Castelli (già ministro della giustizia) spiegava adamantino che non c’è nulla da fare: gli immigrati irregolari se ne devono andare. Anche se già lavorano (in nero). Se ne vanno, poi se vogliono i loro datori di lavoro fanno domanda per riaverli indietro in regola. Non sarebbe più semplice fare una sanatoria e, contestualmente, assicurarsi che vengano messi in regola, nell’interesse di tutti? Pare di no. Così imparano a essere negri.
Ma per fortuna abbiamo l’opposizione. Per fortuna, la più grande forza riformista mai approdata in Parlamento nel nostro Paese… non dice una parola sulla questione. Veltroni pare lo sfigato della scuola che fa di tutto per ingraziarsi il bullo e non essere menato di nuovo. Sappiamo tutti come finirà: un altro paio di occhiali rotti e quel senso di essersi resi ridicoli che fa ancora più male delle botte.

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

1 Commento

  1. gelostellato

     /  maggio 17, 2008

    tutto vero purtroppo
    che tristezza
    uff
    uff
    uff
    passavo di qua
    ciao

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Continua su Buoni Presagi
  • Articoli Recenti

  • Archivi

  • Categorie

  • Meta

  • Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: