Conan il Tronista

conan2_conan4_photo_03_dl

Diventare Tronisti è semplici:

basta un po’ di bella presenza

e sedersi su di un trono rosso e con calma

scegliere il partner corteggiatore.

[liberoblog]

Qui giunse Conan il Cimmero, dai capelli neri e gli occhi cupi,

la spada in pugno, ladro, predone, assassino,

capace di gigantesche maliconie e gigantesche allegrie,

per calpestare i troni ingioielliati della Terra sotto i suoi calzari.

[Robert E. Howard, The Phoenix on the Sword]

[Sigla di UOMINI E DONNE, poi applausi. Maria De Filippi entra nello studio. C’è solo il pubblico, il trono e i posti per le corteggiatrici sono vuoti]

MARIA: Ehhhr, buon pomeriggio, buon pomeriggio a tutti, benvenuti alla prima puntata della nuova edizione di Uomini & Donne. Abbiamo un nuovo studio, una nuova sigla e un nuovo tronista. Ha 30 anni, comanda una banda di predoni del deserto ed è stato fidanzato per diverso tempo con Bêlit, una famosa regina dei pirati. Poi, purtroppo, la storia è finita dopo che lei è morta per avere profanato un tempio dei Grandi Antichi e oggi lui è qui. Entri… Conan di Cimmeria!

[Applausi. Entra Conan. È un colosso alto quasi due metri, che nonostante il fisico possente si muove con agilità sorprendente. La telecamera indugia sui suoi occhi del colore dell’acciaio e sui suoi capelli neri. Indossa un paio di mutande di pelo, stivali e una specie di gilet aperto sui pettorali imponenti. In una mano stringe un’ascia. Si guarda intorno circospetto, senza sorridere]

MARIA: Ehhhr…ahhhrrr… ciao Conan, benvenuto. Siediti pure lì.

[Maria indica il trono. Conan si siede, scomposto, dopo avere appoggiato l’ascia lì a fianco]

MARIA: Allora, ehhhr, vuoi presentarti al nostro pubblico, Conan?

[La telecamera inquadra il pubblico di Uomini e Donne. Donne che parlottano tra loro, sorridono, si danno di gomito, qualcuna sta platealmente prendendo le misure con gli occhi a Conan. L’atmosfera è piuttosto greve]

CONAN: No.

[Non è un “no” cordiale. È un “no” che emana ostilità]

MARIA [leggermente imbarazzata]: ehhhr, ehm, bene, allora… allora se non vuoi dire niente… Non vuoi dire niente? Ehhhr, allora, bene, qualcuno dal pubblico vuol dire qualcosa?

[si sente distintamente un “a’ bbono”]

MARIA [si produce in qualcosa che assomiglia a un sorriso]: buone, ehhhr, buone, su. Allora, facciamo entrare le corteggiatrici.

[Musica accattivante, entrano nello studio una ventina di ragazze, dai venti ai quarant’anni circa, mediamente troppo truccate, troppo abbronzate, troppo spogliate, troppo pettinate. La camera alterna le inquadrature, passa da uno stacco di coscia agli occhi indagatori di Conan, da un push up al sorriso sardonico di Conan, da un culo al pacco di Conan. Le ragazze sfilano fino a sistemarsi sui loro sgabelli e sulle loro poltrone. Applausi del pubblico]

MARIA: bene, bene, benvenute anche a voi, benvenute a tutte, voi siete le corteggiatrici, nelle prossime puntate Conan cercherà di conoscervi meglio e sceglierà una di voi con la quale potrebbe nascere, ehhhr, un grande amore, che è quello che noi ci auguriamo, ehrrr…

CONAN: tutte.

[La voce di Conan arriva da fuoricampo, la regia lo inquadra un attimo troppo tardi]

MARIA: eh?

CONAN: ho detto “tutte”. Le prendo tutte, vanno bene tutte.

MARIA: ehrrr, no, ma il format…

CONAN [alterato]: vergini di Crom! Ho passato le ultime due settimane nel deserto, con un’orda di predoni che puzzano peggio che formaggio di capra macerato nel sudore, senza vedere nemmeno l’ombra di una donna! Osi forse mettere in dubbio il mio desiderio?

MARIA: ehhhr, no, ma il contratto…

CONAN: io non so che cosa sia un contratto, donna! So solo che se Conan vuole delle donne, Conan prende delle donne! Se lo ricorda bene la figlia del dio Ymir, che ha dovuto invocare la protezione di suo padre per salvare la sua gelida pelle dal caldo abbraccio del mio sangue cimmero!

[Conan si è alzato in piedi, adesso, ha i muscoli tesi e una rabbia sorda deforma i suoi lineamenti]

DONNA DEL PUBBLICO #1: anvedi ‘sto cafone burino palestrato chissecrede di esse’! Ma tornatene da dove vieni, albanese!

DONNA DEL PUBBLICO #2: macché albanese, mica è negro questo! Comunque se a me mi vuole, io ‘sto qui, eh…

[risate, caciara, applausi]

MARIA: ehhhr, buoni, buoni, calma, per favore. Io credo che Conan debba chiedere scusa per quello che ha detto, debba chiedere scusa alle donne in questo studio e a casa…

CONAN [afferrando l’ascia]: Macha, Morrigan e Mitra! Voi mi attirate qui promettendomi delle donne e poi mi dite che non posso averle? Che devo sceglierne UNA?

MARIA: è il regolamento, è…

CONAN: Crom! Solo ora mi rendo conto che… tu non sei una donna! Non so quale perverso stregone abbia infuso la vita nel corpo di un albero, ma tu hai finito di spargere la tua immonda presenza su questo mondo!

[Conan si getta contro Maria, con l’ascia alzata. Le telecamere zoomano giusto in tempo per inquadrare la lama che si abbatte sulla spalla destra della donna, tagliandola a metà per il lungo. Un getto di sangue inonda Conan. Nello studio scoppia il caos. Donne urlanti fuggono ovunque. Conan, coperto di sangue, si lancia all’inseguimento di alcune delle ragazze]

CONAN: non fuggite! Non dovete avere più paura del mostro che vi teneva prigioniere! Siete libere, ora!

[Le ragazze fuggono lungo un corridoio dello studio. Conan le segue, ripreso da una steady-cam alquanto traballante. Urla. Poi tutto sfuma e inizia una televendita di materassi con Giorgio Mastrota]

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

14 commenti

  1. Torgul

     /  ottobre 24, 2007

    Lungi da me fare il mastrino dal penno rosso, ci mancherebbe, ma:
    1) Conan usa troppi congiuntivi.
    2) Le telecamere zoomano giusto in tempo per inquadrare la lama che si abbatte sulla spalla destra della donna
    Ha ragione Conan, la DeFilippi non è una donna!

    Però bello!
    Finalmente un po’ di fanficscion anche qua!!

    Rispondi
  2. idiotaignorante

     /  ottobre 24, 2007

    10 e allodole.

    Torgul, io non ho mai letto Conan coi congiuntivi sbagliati – parla sempre duro e solenne, e di sicuro e’ piu’ intelligente di Baricco & Coelho, quindi la ricostruzione del tenutario e’ corretta! 🙂

    Rispondi
  3. anonimo

     /  ottobre 25, 2007

    Ah aha ahahhaha (continua rotolandosi sul pavimento)
    “Non so quale perverso stregone abbia infuso la vita nel corpo di un albero…”: stupendo.
    PS: grazie, grazie, grazie per la fugace apparizione del mio eroe nel finale.
    Ciauz
    HK

    Rispondi
  4. Torgul

     /  ottobre 25, 2007

    II: Ho detto troppi, mica giusti…

    Fortunatamente nè Howard nè i suoi traduttori avevano mai letto Verga, o Camilleri… ^___^

    Rispondi
  5. anonimo

     /  ottobre 25, 2007

    ha ha ha
    granDIOso!!!
    unica cosa: Yggdrasill temo si sia un po’ risentito – la de filippi non fa certo parte della sua stirpe frondosa….
    🙂 mara

    Rispondi
  6. PF1

     /  ottobre 25, 2007

    che dire se non geniale! 🙂
    Non è che poi un’accettata arriva anche a Maurizio Costanzo (e anche a Show, và!)…
    Magari….

    Rispondi
  7. anonimo

     /  ottobre 25, 2007

    “[…] come sarebbe bello.” F. De Gregori

    madmac

    Rispondi
  8. seaweeds2

     /  ottobre 25, 2007

    Prossima cosa da fare, realizzare un mega poster con la tua venerabile effige da appendere in casa mia.
    Chiunque entri dovrò rendere omaggio a questo sommo genio.

    Rispondi
  9. scott.ronson

     /  ottobre 25, 2007

    torgul: per citare il più riuscito tormentone ideato dal mio omonimo per un suo personaggio, “lo sai cosa facevano al villaggio di Conan a quelli che non usano il congiuntivo quando ci vuole?” 🙂

    i.i.: sapevo che quegli specchietti a qualcosa sarebbero serviti, prima o poi.

    hk: mastrota non può mancare, nel pomeriggio di canale 5…

    mara: no, infatti, è un’orribile degenerazione del nobile legno.

    PF1: se faccio un seguito, è chiaro che Costanzo ci vuole. Lui e il suo confuso borbottio, chiaramente un’immonda lingua pre-umana.

    madmac: nevvero, eh?

    seaweeds: ok, ti mando una .jpg della giusta risoluzione, appena posso.

    Rispondi
  10. anonimo

     /  ottobre 25, 2007

    rotfl.

    …però poteva pure trombarsi qualcuna, prima di squartare la def.

    Rispondi
  11. seaweeds2

     /  ottobre 25, 2007

    Spicciati, però! 🙂

    Rispondi
  12. anonimo

     /  ottobre 26, 2007

    hehehehe…
    grande.
    M.

    Rispondi
  13. anonimo

     /  ottobre 26, 2007

    senza parole e senza fiato…
    sposami!!!!!!!!!!!!

    Rispondi
  14. scott.ronson

     /  ottobre 26, 2007

    Seaweeds: mmm, sto decidendo se non sia meglio una .tiff

    mario: prima il dovere, poi il piacere.

    makkox: denghiu!

    #13: ne ho fatto una regola: mai sposare gli sconosciuti.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Continua su Buoni Presagi
  • Articoli Recenti

  • Archivi

  • Categorie

  • Meta

  • Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: